Webinar Libellula: “Vivere e costruire alleanze tra donne” 11.03.2021

12 marzo 2021

Ieri 11 marzo si è tenuto il webinar di networking di Fondazione Libellula “Vivere e costruire alleanze tra donne”. Abbiamo parlato del concetto di sorellanza, della sua storia e i suoi obiettivi, affrontando e riflettendo sugli stereotipi e i condizionamenti culturali più diffusi relativi al lavoro in squadra tra donne.

Invidia, gelosia e competitività: è davvero soltanto una questione femminile? In realtà sono stati d’animo che proviamo tutti, e condizionano entrambi i generi. È a livello culturale e sociale che non viene facilitato il rapporto tra donne in termini collaborativi, soprattutto al di fuori della cerchia domestica e familiare.

Come intendere allora la ‘sorellanza’? Innanzitutto come una pluralità di voci che tiene conto della sovrapposizione delle diverse identità sociali e culturali del femminile e che si indirizza verso una causa comune, dialogando e creando alleanza con gli uomini per realizzarla. Poi come strumento di confronto tra donne, accettazione di conflitti e divergenze, disponibilità a mettere in dubbio la propria posizione decostruendo stereotipi interiorizzati. Infine come ‘pratica’, un modo per costruire la vera solidarietà che non è occasionale, ma frutto di una scelta di unione, di valori e obiettivi condivisi e di un profondo e difficile lavoro di introspezione e confronto.

Nel lavoro in sottogruppo i/le partecipanti si sono confrontati/e sulla propria esperienza, in particolare su una domanda: quali atteggiamenti hanno favorito il successo del lavoro insieme? Diversi gli spunti emersi: la volontà di raggiungere il medesimo obiettivo, venirsi incontro su un terreno comune, apertura e ascolto, dare e accogliere feedback onesti, pensare al “conflitto” in maniera positiva, essere elastici e disponibili.

Quali competenze, quindi, possiamo ritenere fondamentali per costruire solide alleanze (tra donne e tra i generi)? Ne abbiamo evidenziate diverse: consapevolezza di sé (del nostro valore, dei nostri modelli) e delle dinamiche di genere; umiltà e messa in discussione; curiosità e apertura; senso di responsabilità; gestione dei conflitti e cultura del feedback.

Preziosa, in quest’ottica, la testimonianza di Federica Rachele Tallone, Senior Claims Specialist di Zurich (azienda Libellula), che ha condiviso con noi l’esperienza di sorellanza in azienda di WIN - Women Innovation Network, una community che nel Gruppo Zurich si propone di sostenere lo sviluppo delle donne sul posto di lavoro.

Categorie

Archivio