Distanti ma connessi! Premio Fondazione Libellula 2020

16 ottobre 2020

Quest’anno il Premio Fondazione Libellula 2020 si é svolto in modalità digitale. Giovedì 15 ottobre abbiamo dato un riconoscimento a tutte le aziende aderenti al Network Libellula, che si sono assunte la responsabilità di tenere alta l’attenzione sulla violenza sulle donne e la discriminazione di genere. Anche se a distanza, abbiamo percepito tutto il calore e l’entusiasmo del nostro impegno comune: è stata una grande emozione realizzare ancora una volta quello che abbiamo costruito insieme.

Come sempre era presente il Comune di Milano, conl’intervento della Vicepresidente del Consiglio Comunale Beatrice Uguccioni e attraverso un videomessaggio del Sindaco Beppe Sala, che ha dichiarato: “Complimenti per quello che fate perché la vostra lotta contro le violenza sulle donne e contro la discriminazione di genere è molto importante ed è anche una nostra battaglia”.

Nonostante sia stato un anno difficile, per le persone e per il mondo del lavoro, abbiamo portato avanti la nostra missione, agire su un piano culturale a partire dalle aziende. Nei mesi scorsi siamo stati vicini alle donne, attraverso webinar dedicati, gruppi di ascolto e indagini per comprendere i loro bisogni.

Durante l’incontro abbiamo condiviso le esperienze realizzate durante l’anno, riflettendo sugli impatti di genere dell’emergenza sanitaria, e abbiamo presentato le principali novità, le collaborazioni e i nuovi progetti che stiamo avviando. Il tema che ci guiderà il prossimo anno sarà “La forza delle connessioni” e lo realizzeremo, tra le altre cose, con un calendario di webinar tematici per il Network, un programma di mentoring interaziendale e percorsi di formazione negli ospedali, per aiutare il personale medico a sviluppare uno sguardo attento e accogliente in grado di leggere sui corpi e nelle parole delle persone i segni della violenza.

Un ringraziamento speciale a Valeria Ciardiello, per la sua disponibilità e per aver moderato l’incontro con grande energia, e a tutti gli stimolanti interventi e testimonianze che hanno animato la mattinata: Marta Mongiorgi e l’associazione Parole di Valore; la dottoressa Fanny Marchese, assistente sociale del soccorso violenza sessuale e domestica della Clinica Mangiagalli; Nicoletta Fiore, HR Manager del Gruppo Assimoco; e a Debora, Annalisa, Giorgia e Rosa del Team Libellula.

Grazie soprattutto ad Afol, Assimoco, Balluff, Bausch+Lomb, Brainpull, Clifford Chance, Eataly, Esselunga, Este, Etro, Euro Company, Furla, IED, International Paper, Itacom, Italiaonline, Lexis, Nomination, Palladio Group, Progetto Quid, Randstad Italia, Rhenus Logistics, Smemoranda Group, Stimulus, Talentia, Tech Data, Transmec Group, Ubisoft Spa, Ubisoft Studios, Gruppo Unipol, Zeta Service, Zurich.

Aziende speciali, che hanno scelto di guidare il cambiamento.

Categorie

Archivio