Il Network Libellula

Il cambiamento a partire dalle aziende

Perché le aziende?

Un’ azienda oltre che un luogo di lavoro è anche un centro di aggregazione dove le persone trascorrono la maggior parte del proprio tempo. Un contenitore di umanità dove si crea e si diffonde cultura, attraverso i valori, i messaggi e i modelli che si trasmettono agli altri anche ben oltre le mura dell’azienda stessa.

Perché le aziende?

L'importanza della consapevolezza

Una realtà che si dimostra attenta e coinvolta sui temi della violenza e della discriminazione non solo incoraggerà un clima di dialogo e confronto, ma farà prevenzione e diffonderà al suo interno consapevolezza. Darà coraggio alle persone in difficoltà dimostrando di potere e volere accogliere i loro racconti.

L'importanza della consapevolezza

Come interveniamo?

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne e della discriminazione di genere

Prevenzione e contrasto della violenza sulle donne e della discriminazione di genere

Per sensibilizzare collaboratori e collaboratrici su cosa siano la violenza e la discriminazione di genere e sul perché siano fenomeni che riguardano tutti noi.

Survey anonima rivolta a uomini e donne, workshop esperienziali con target e contenuti differenti (violenza di genere, decostruzione degli stereotipi, diffusione di un linguaggio inclusivo, autodifesa, violenza virtuale contro le donne e sviluppo dell’empowerment femminile), servizi ad hoc come l’attivazione per tutte le dipendenti di uno sportello telefonico di consulenza psicologica attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Empowerment organizzativo e sviluppo di culture inclusive

Empowerment organizzativo e sviluppo di culture inclusive

Per sviluppare un’organizzazione inclusiva, improntata alla parità e al rispetto.

Workshop sulla leadership al femminile, incontri di sensibilizzazione con dipendenti o responsabili sulla violenza e la discriminazione sul luogo di lavoro, percorsi di mentoring al femminile, workshop che esplorano i principali stereotipi legati a invecchiamento femminile e genitorialità e il loro impatto nel mondo del lavoro, servizio di Person of Trust per raccogliere eventuali segnalazioni di violenza, molestia e discriminazione.

Next generation: azioni rivolte a figli e figlie dei dipendenti

Next generation: azioni rivolte a figli e figlie dei dipendenti

Workshop interattivi rivolti alle nuove generazioni differenziati in base alle fasce d’età su diversi temi.

Capire e smontare gli stereotipi di genere; come riconoscere, prevenire e fronteggiare le forme social di violenza; come affrontare le sfide di genere delle ragazze del presente lasciandosi ispirare da nuovi modelli al femminile.

Azioni consulenziali

Azioni consulenziali

Interventi sulle politiche e i processi in uso letti in funzione del genere.

Audit dei processi in ottica di genere, revisione degli strumenti e dei processi valutativi secondo il principio del gender mainstreaming, creazione e formazione di gruppi D&I, percorso di analisi delle comunicazioni in azienda e di costruzione di un nuovo vocabolario condiviso, formazione dedicata agli HR per rileggere le politiche sulle persone in ottica di genere.

Case history Case history
Case history

Eataly

Interessata a un coinvolgimento il più ampio possibile della popolazione, l’azienda ha scelto di realizzare per i negozi di Milano e Roma, oltre a un workshop di kick off per informare e coinvolgere le prime linee sul tema della violenza di genere, incontri di “Brown Bag Session” per tutti i collaboratori e le collaboratrici, ovvero mini-workshop di 1 ora ciascuno, in pausa pranzo e in prossimità dei cambi turno.

Con un approccio dinamico e interattivo è stato trattato il tema degli stereotipi di genere. Parallelamente è stata pianificata un’attività di comunicazione ricorrente: attraverso affissioni nelle aree riservate ai collaboratori e collaboratrici sono stati condivisi messaggi per rafforzare l’attenzione sul tema e creare un legame con quanto già fatto.

Esselunga

Date le caratteristiche della popolazione aziendale, dopo aver realizzato mini-workshop di kick off in presenza con i direttori di negozio, si è optato per un’attività personalizzata di comunicazione interna: e-pillole interattive mensili sulla intranet aziendale fruibili durante l’orario di lavoro su diverse aree tematiche, utili a comprendere gli elementi salienti della violenza di genere nonché a fornire un primo supporto in termini di accrescimento delle competenze di genere (comunicazione non violenta, riconoscimento degli stereotipi di genere, violenza di genere sul web).

Nel corso del 2019, inoltre, Esselunga è stata sponsor della Libellula FlyUp, la Vertical Run organizzata da Progetto Libellula al Palazzo della Regione Lombardia, e ha inaugurato la propria panchina rossa presso la sede di Limito di Pioltello.

Nomination

All’interno del Network Libellula sin dalla sua nascita, Nomination si è impegnata in questi anni promuovendo Fondazione Libellula anche oltre gli spazi dell’azienda.

In occasione dell’evento di lancio ufficiale di Progetto Libellula, nel maggio 2017, Nomination ha realizzato un braccialetto speciale, attualmente in vendita presso tutti gli store e sul sito del brand. Il charm è stato inserito nel catalogo aziendale e una parte del ricavato della vendita viene donato per le attività della Fondazione Libellula. Oltre a questo, Nomination ha realizzato seminari e workshop destinati ai propri collaboratori e alle proprie collaboratrici (riconoscimento e fronteggiamento delle situazioni di violenza, violenza di genere sul web, autodifesa).

Zurich

Nel 2017 il Gruppo WIN (Woman Innovation Network) di Zurich incontra Progetto Libellula e riscontra un’immediata corrispondenza di intenti. Dopo aver lanciato la survey per tutti i/le dipendenti, sono stati restituiti i risultati al top management in un incontro di kick off, con un evento successivo di sensibilizzazione aperto a tutto il personale. Nel 2019, oltre a realizzare workshop di comunicazione non violenta e autodifesa, è stato attivato il servizio di sportello telefonico per tutte le dipendenti.

L’azienda ha inoltre installato una panchina rossa nello spazio verde adiacente al proprio edificio. Il 25 novembre 2019, invece, ha lanciato la campagna social #TheWomensProtection che ha visto agire la prima squadra aziendale di segnalatori di contenuti sessisti e offensivi su Facebook.

Eataly
Esselunga
Nomination
Zurich
Le panchine rosse del Network

Le panchine rosse del Network

Diverse aziende del Network hanno scelto di dipingere di rosso alcune panchine delle proprie città per lasciare un segno contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere, visibile nella società e per la comunità aziendale. A Milano le panchine riportano, su iniziativa del Comune, il Numero Nazionale Antiviolenza 1522.

Bausch+Lomb

Sito produttivo di Macherio (MB)

Esselunga

Sede di Limito di Pioltello (MI)

Palladio Group

Sedi di Dueville (VI), Thiene (VI), Pontedera (PI), Piacenza, Prato

Transmec Group

Sede di Campogalliano (MO)

Gruppo Unipol

Sede di Bologna

Zeta Service

Sede di Milano

Zurich

Sede di Milano

E tu, quale mondo metti a disposizione dei tuoi collaboratori e delle tue collaboratrici?

Contattaci per ricevere informazioni sull’adesione al Network di Fondazione Libellula

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali in ottemperanza all'informativa privacy

Seleziona tutto
Invia